Tel. 0184.23.92.67
servizioutenti@aigaspa.it

Richiesta di voltura utenza non onerosa

La richiesta di voltura di un contratto può essere richiesta ad AIGA S.p.A. solo dai nuovi proprietari di un immobile.

Mediante tale contratto il nuovo proprietario (subentrante) diventa titolare del contratto di fornitura dell’acqua stipulato dal precedente proprietario (subentrato).

 

Documenti necessari

Il Cittadino Cliente che vuole richiedere la voltura del contratto ad AIGA S.p.A. deve fornire i seguenti documenti:

  •  Documento d’identità / Codice Fiscale;
  • Marca da bollo da Euro 16,00;
  • Atto di proprietà o autocertificazione;
  • Dati catastali;
  • Certificato attestante il pagamento dell’ultima bolletta;
  • Matricola e lettura del contatore;
  • Certificato di residenza.

 

Verifica della possibilità di voltura

Prima della stipula del contratto AIGA S.p.A. si riserva la facoltà di verificare l’effettiva possibilità di eseguire la voltura del contratto.

Tale verifica verrà eseguita mediante il controllo da parte del personale Amministrativo di AIGA S.p.A. della posizione contrattuale del subentrato (precedente proprietario). Eventuali morosità precludono la possibilità di voltura fino al loro completo saldo. In tal caso il subentrante potrà stipulare solo un nuovo contratto di fornitura.

 

Costi

La voltura tra familiari diretti (primo grado) ed eredi (padre/figlio, moglie/marito, ecc.) non è onerosa *, ad eccezione del bollo.

 

* Al fine di agevolare la regolarizzazione dell’Archivio Utenza, si dispone che:

  • le volture dei contratti di somministrazione idrica tra parenti di primo grado sono gratuite oltre il bollo. Si compila regolare contratto di voltura;
  • a far data dal 1 Luglio 2014, con la disdetta di un contratto di somministrazione si restituisce all’utente la cauzione che risulta versata ad AIGA SpA.